Matthew Thomas, Non siamo più noi stessi, Neri Pozza – Le recensioni in LIBRIrtà

IL 2018 apre Le recensioni in LIBRIrtà con “Non siamo più noi stessi” di Matthew Thomas, Neri Pozza editore a cura di Domenica Blanda.

Eileen Tumulthy è figlia di emigranti irlandesi. Vive col padre e la madre negli Stati Uniti, nel cuore del sogno americano. La vita non è facile, è necessario subaffittare una stanza per sbarcare il lunario, ma tutto è destinato a peggiorare, sua madre per un grande dolore si rifugia nell’ alcolismo. Pur se rispettato, suo padre ha il vizio del gioco è non riesce a dare equilibrio alla famiglia. Tocca a lei, Eileen, farsi carico dei suoi genitori. È in questi anni, duri e faticosi, che matura il desiderio di una vita felice, il sogno di benessere e serenità. Tenace e determinata, salva in qualche modo la madre e riesce a studiare: le condizioni economiche non le permettono di laurearsi, ma diventa infermiera e, passo dopo passo, riesce a diventare responsabile nelle strutture ospedaliere in cui lavora.

Continua la lettura di Matthew Thomas, Non siamo più noi stessi, Neri Pozza – Le recensioni in LIBRIrtà

ESCLUSIVA! Il caso (di) Roberto Blandino, raccontato dallo stesso al nostro direttore.

Il caso Blandino, dall’autoproduzione oculata, ricercata e non abbandonata alla vanità della pubblicazione, sino al giorno che si riceve richiesta di acquisizione dei diritti dei propri libri da parte di Leone Editore… e si entra nel firmamento della grande editoria.

Roberto Blandino torinese, classe ’72. Figlio di un ingegnere e di un’astrologa professionista, a 14 anni aveva già letto, oltre ai classici universali, anche tutti i libri di Agata Christie, Conan Doyle e Rex Stout, e degli altri mostri sacri dell’horror e del thriller internazionali, per poi cimentarsi con i testi di esoterismo patrimonio di famiglia. Istruttore di arti marziali, astrologo, scrittore, con un passato di 7 anni nei reparti speciali antimafia della Guardia di Finanza, Blandino comincia a cimentarsi nella scrittura, una delle sue passioni fin da adolescente, durante le notti insonni della maturità. Contro ogni pronostico e lottando con tenacia in un mondo competitivo e selettivo come quello delle case editrici, riesce nella quasi impossibile impresa di giungere, nel giro di poco tempo, a varcare i cancelli della grande editoria cartacea partendo dal self publishing.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Il caso (di) Roberto Blandino, raccontato dallo stesso al nostro direttore.

Amos Oz, La scatola nera , Feltrinelli editore – Le recensioni in LIBRIrtà di Domenica Blanda

Traduzione dall’ebraico di Elena Loewenthal, per chi la conosce è già indice positivo.

La struttura del libro è quella di un epistolario. Ileana, dopo sette anni da un difficile divorzio con Alec, gli scrive per chiedere aiuto nella gestione del loro figlio, Boaz, adolescente irrequieto e problematico. Alec ha disconosciuto il figlio, per fare un dispetto alla moglie ( si scoprirà nella loro corrispondenza i motivi per cui lei non ha fatto resisteza : paradossalmente simili) Lui si è trasferito in America, famoso studioso di fanatismo religioso, lei s è è rimasta in Israele e si è risposata con un ortodosso. Alec e Ilana non si parlano da sette anni. Come nella scatola nera che contiene le spiegazioni dei disastri aerei, così nelle lettere scambiate tra i diversi personaggi si trovano le ragioni della loro catastrofe. Tutti i personaggi, (proprio tutti) non si confrontano nel racconto, lo fanno a distanza, scrivendosi lettere. Le lettere degli ex coniugi sono ricche e appassionate ,ma non di minore interesse tutte le altre lettere dei personaggi di contorno.Il tempo nel romanzo passa, improvvisamente è passato un mese e il lettore viene a sapere solo a posteriori cos’è successo.
Continua la lettura di Amos Oz, La scatola nera , Feltrinelli editore – Le recensioni in LIBRIrtà di Domenica Blanda

L’autrice si racconta – Valeria Biuso

(Questo articolo è stato pubblicato in forma ridotta nella rubrica Letto,riletto, recensito! del mensile cartaceo Paesi Etnei Oggi del mese di dicembre 2017).
La giovane catanese Valeria Biuso, classe 1993, l’abbiamo ascoltata in una nota libreria catanese, alla presentazione del suo primo romanzo. Ci ha folgorato e abbiamo chiestole di dirci un po’ di lei. Appassionata di letteratura francese e americana, si specializza nello studio delle lingue e delle letterature straniere, frequentando l’Alliance française, la Sorbonne di Parigi e l’Università di Pisa. Scrive racconti, disegna e guarda troppi horror e serie tv.
Anche la morte ascolta il jazz, Ianieri edizioni, è il suo primo romanzo.

Continua la lettura di L’autrice si racconta – Valeria Biuso

L’inchiesta – Cristiana Danila Formetta ci spiega il confine tra eros e porno nella letteratura

Abbiamo letto Meravigliosa ossessione di Cristiana Danila Formetta, e ciò che da più di un anno lavoriamo ha preso forma, grazie alla collaborazione e all’aiuto dell’autrice/blogger che tratta di eros, più nota in Italia.

Ciao Cristiana, grazie d’aver accolto il nostro invito per L’INCHIESTA di fine anno del nostro blog. Abbiamo letto il tuo “Meravigliosa ossessione” (Serpent kiss digital) e siamo rimasti con tanti interrogativi, tanto da discutere se potervi essere la persona giusta che poteva aiutarci a sviluppare una inchiesta sulla letteratura erotica. Ci siamo detti di si ed esordiamo con una domanda: Perché scrivi di Eros?

Non è un segreto che a spingermi su questo cammino è stato l’incontro con lo scrittore Maxim Jakubowski, che ho conosciuto prima attraverso i suoi scritti (nella mia top ten dei libri da leggere a ogni costo c’è il suo “Vita nel mondo delle donne”) e successivamente anche di persona. Maxim è un maestro indiscusso dell’erotismo, e la sua scrittura ha influenzato positivamente tutta la mia produzione.

Continua la lettura di L’inchiesta – Cristiana Danila Formetta ci spiega il confine tra eros e porno nella letteratura

ESCLUSIVA! Alessandro Russo, una vita per la scrittura dedicata al e a Catania.

 Intervistiamo Alessandro Russo, avanposto culturalista e catanista, da sempre in prima fila a difendere le gesta dei colori rossazzurri. L’autore, non è nuovo in materia di pubblicazioni dedicate al Calcio Catania nato nel lontano 1946. Stavolta ha deciso di fare e creare una sorta di concorso: chi vive fuori Catania, come vive Catania, attraverso aneddoti ed episodi, ampliate a storie, sul Catania Calcio… e ce ne sono alcune che fanno vibrare dentro, come quella di un tifoso del Catania e un tifoso della Fiorentina, che si incontrano….. Signori, in libreria prego, per Natale, ogni catanese deve avere questo gioiello dal titolo Antologia di racconti sul Catania Calcio, Geo Edizioni, con la prefazione del nostro direttore Salvatore Massimo Fazio.

Vi segnaliamo subito i primi due incontri di presentazione:

Il primo appuntamento con gli appassionati è fissato per venerdi 29 dicembre 2017 alle 16,30 al Palazzo della cultura di Catania in via Vittorio Emanuele 121. Insieme al sindaco Bianco e all’assessore Licandro ci sarà Laura Azzia, coautrice dell’Antologia e con lei l’attore comico Gino Astorina e Santino Mirabella che ha firmato la postfazione.

La seconda presentazione editoriale dell’Antologia dei racconti sul Calcio Catania si svolgerà, invece, lunedì 8 gennaio 2018 alle 17,30 al Castello Leucatia di Catania, in via Leucatia 68. Ne discuteranno Tullio Di Cesare, Giuseppe Rapisarda e Domenico Sapienza con la partecipazione straordinaria di Enrico Guarneri e Giuseppe Mascara.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Alessandro Russo, una vita per la scrittura dedicata al e a Catania.

Salvatore Massimo Fazio Official – info@salvatoremassimofazio.it