Archivi categoria: Articoli di S.M. Fazio

ESCLUSIVA! BISCARIOPOLI il nuovo libro di Tino Vittorio – Algra editore

 In anteprima per il nostro blog, la prefazione firmata dal filosofo Fabrizio Grasso, al tanto atteso ritorno (a giorni) dello storico Tino Vittorio col libro Biscariopoli il porto e i mestieri del mare a Catania, pubblicato per i tipi di Algra editore e coi contributi di Angela Bruno, Daniele Cavallaro e Gianluca Vittorio. Un assaggio di presentazione lo si potrà godere all’interno dell’ International jazz day, diretta da Antonio Petralia, sabato 28/4 h. 19:15 presso lo spazio food del centro commerciale Katané, col patrocinio dell’UNESCO e del comune di Gravina di Catania, per “15 minuti con l’autore” dove ospite sarà Tino Vittorio.

L’autore si racconta – Virginia Caldarella e Andrea Pennisi con appendice al “Trattato di Anatomia Emozionale”

Due stelle, due personaggi (catanesi), due apolidi (metafisici? detto alla maniera di Cioran?), due artisti. Si reinventano, scrivono un trattato di anatomia, emozionale. Che significa? Tanta roba, tanto che Peruzzo editore (editoriale, nello specifico) li edita e produce. Un tour, bellissimo, carico, pieno, in diverse città, stranamente dove il nostro direttore ha vissuto. Un tour che si battezzerà a Catania, presso OPEN in via Porta di ferro, 38, che la leggendaria Paola Greco ha messo su. Il 31 marzo, inizia l’avventura (alleghiamo la locandina con i primi incontri in giro per lo stivale). Di qualcosa che abbiamo avuto piacere e onore di vedere in anteprima… e allora non li intervistiamo e chiediamo loro di raccontarsi facendoli entrare nella prestigiosa rubrica del nostro blog Letto, riletto, recensito!, “L’autore si racconta”. Sarebbero, Virginia e Andrea, gli autori. Lo sono e si raccontano in anteprima per il blog più bello di Sicilia. Ma non solo, ci raccontano i primi step di idea del libro… e noi gongoliamo. Buona lettura.

Continua la lettura di L’autore si racconta – Virginia Caldarella e Andrea Pennisi con appendice al “Trattato di Anatomia Emozionale”

ESCLUSIVA! Intervista a Francesco A. Russo sul suo “SCRIVO PER DIMENTICARE”.

 Prendete uno scrittore apprezzato per la sua creatività, mettetelo davanti a un bicchiere e fornitegli carta e penna. Aggiungete la prefazione di Andrea G. Pinketts, la copertina di Giuseppe Veneziano e le illustrazioni di Lorenzo Guarnera. Il risultato è Scrivo per dimenticare di Francesco A. Russo, esperimento letterario edito da Peruzzo Editoriale, che a pochi mesi dalla pubblicazione registra apprezzamenti e consensi, soprattutto per l’originalità e particolarità del volume.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Intervista a Francesco A. Russo sul suo “SCRIVO PER DIMENTICARE”.

NOVITA’ EDITORIALE – Col mensile “S” il nuovo libro di Fernando Massimo Adonia su ombre e luci della festa di Sant’Agata, Patrona catanese

Fernando Massimo Adonia è il giornalista catanese, che lo scorso anno per i tipi di Eclettica è balzato alla cronaca nazionale con un libro molto interessante, che a dirla pulita e leggera, sconfessa l’intelligenza del duce (ma questo è un nostro parere). Sempre con lo stresso libro, pone in auge le gesta di un giovane fascista catanese, Carlo Amato, e ancora, sempre sulla scia di Presente! (questo il titolo), lo scrittore e  – nuovamente – giornalista catanese, semina dubbi su ci abbia ucciso il giovane al quale dedicato il libro. Bene, ma che ce ne importa di pomparlo ancora? NULLA, se non che da oggi col mensile “S”, in allegato si trova il nuovo libro di Fernando Massimo Adonia, Il martirio della festa. L’ombra della mafia e la morte di un devoto, ecco come due processi hanno cambiato il volto dei festeggiamenti dedicati a Snt’Agata, pubblicato per i tipi del Gruppo Editoriale Novanta Cento, che racconta di luci e ombre sotto l’ala della Patrona di Catania, Agata, Sant’Agata. Riportiamo l’articolo scritto da Melania Tanteri per Live Sicilia, che ci consegna delle informazioni non indifferenti. Continua la lettura di NOVITA’ EDITORIALE – Col mensile “S” il nuovo libro di Fernando Massimo Adonia su ombre e luci della festa di Sant’Agata, Patrona catanese

ESCLUSIVA! Mariano Sabatini a LRR!, nel giorno di uscita del suo nuovo romanzo per Salani Editore!

Romano, classe 71, geniale e genio. A 20 anni circa ‘vola su un tappeto’, frattanto è in radio, in tv, nelle testate giornalistiche di mezzo paese. Col suo romanzo d’esordio, L’inganno dell’ippocastano, vinse il premio Flaiano.

Oggi 25.01.2018 esce il suo secondo romanzo, Primo venne Caino, Salani editore.
Per Letto, riletto, recensito!, il direttore Salvatore Massimo Fazio, intervista Mariano Sabatini.

1. Ciao Mariano, grazie per averci accolto, iniziamo. Giovanissimo, sei tra i più quotati autori di programmi e talk show come Tappeto volante, con il grande Luciano Rispoli, frattanto scrivi e pure bene, di inchiesta e di indagine, tra tutti l’esordio a quattro mani con Oriana Maerini, per le Edizioni scientifiche italiane, dove un’intervista al maestro Monicelli diventa un libro per intenditori, ricercatori ma anche per il grande pubblico. Seguiranno altri importanti libri e anche raccolte (ricordiamo Vi racconto Montalbano, dove appari con un capitolo) prima di approdare al romanzo tout-court, L’inganno dell’ippocastano, pubblicato per Salani editore. Puoi dirci cosa ti ha spinto alla necessità di lanciarti verso il noir-poliziottesco?

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Mariano Sabatini a LRR!, nel giorno di uscita del suo nuovo romanzo per Salani Editore!

ESCLUSIVA! Il caso (di) Roberto Blandino, raccontato dallo stesso al nostro direttore.

Il caso Blandino, dall’autoproduzione oculata, ricercata e non abbandonata alla vanità della pubblicazione, sino al giorno che si riceve richiesta di acquisizione dei diritti dei propri libri da parte di Leone Editore… e si entra nel firmamento della grande editoria.

Roberto Blandino torinese, classe ’72. Figlio di un ingegnere e di un’astrologa professionista, a 14 anni aveva già letto, oltre ai classici universali, anche tutti i libri di Agata Christie, Conan Doyle e Rex Stout, e degli altri mostri sacri dell’horror e del thriller internazionali, per poi cimentarsi con i testi di esoterismo patrimonio di famiglia. Istruttore di arti marziali, astrologo, scrittore, con un passato di 7 anni nei reparti speciali antimafia della Guardia di Finanza, Blandino comincia a cimentarsi nella scrittura, una delle sue passioni fin da adolescente, durante le notti insonni della maturità. Contro ogni pronostico e lottando con tenacia in un mondo competitivo e selettivo come quello delle case editrici, riesce nella quasi impossibile impresa di giungere, nel giro di poco tempo, a varcare i cancelli della grande editoria cartacea partendo dal self publishing.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Il caso (di) Roberto Blandino, raccontato dallo stesso al nostro direttore.