Archivi categoria: Articoli di S.M. Fazio

NOVITA’ EDITORIALE – Col mensile “S” il nuovo libro di Fernando Massimo Adonia su ombre e luci della festa di Sant’Agata, Patrona catanese

Fernando Massimo Adonia è il giornalista catanese, che lo scorso anno per i tipi di Eclettica è balzato alla cronaca nazionale con un libro molto interessante, che a dirla pulita e leggera, sconfessa l’intelligenza del duce (ma questo è un nostro parere). Sempre con lo stresso libro, pone in auge le gesta di un giovane fascista catanese, Carlo Amato, e ancora, sempre sulla scia di Presente! (questo il titolo), lo scrittore e  – nuovamente – giornalista catanese, semina dubbi su ci abbia ucciso il giovane al quale dedicato il libro. Bene, ma che ce ne importa di pomparlo ancora? NULLA, se non che da oggi col mensile “S”, in allegato si trova il nuovo libro di Fernando Massimo Adonia, Il martirio della festa. L’ombra della mafia e la morte di un devoto, ecco come due processi hanno cambiato il volto dei festeggiamenti dedicati a Snt’Agata, pubblicato per i tipi del Gruppo Editoriale Novanta Cento, che racconta di luci e ombre sotto l’ala della Patrona di Catania, Agata, Sant’Agata. Riportiamo l’articolo scritto da Melania Tanteri per Live Sicilia, che ci consegna delle informazioni non indifferenti. Continua la lettura di NOVITA’ EDITORIALE – Col mensile “S” il nuovo libro di Fernando Massimo Adonia su ombre e luci della festa di Sant’Agata, Patrona catanese

ESCLUSIVA! Mariano Sabatini a LRR!, nel giorno di uscita del suo nuovo romanzo per Salani Editore!

Romano, classe 71, geniale e genio. A 20 anni circa ‘vola su un tappeto’, frattanto è in radio, in tv, nelle testate giornalistiche di mezzo paese. Col suo romanzo d’esordio, L’inganno dell’ippocastano, vinse il premio Flaiano.

Oggi 25.01.2018 esce il suo secondo romanzo, Primo venne Caino, Salani editore.
Per Letto, riletto, recensito!, il direttore Salvatore Massimo Fazio, intervista Mariano Sabatini.

1. Ciao Mariano, grazie per averci accolto, iniziamo. Giovanissimo, sei tra i più quotati autori di programmi e talk show come Tappeto volante, con il grande Luciano Rispoli, frattanto scrivi e pure bene, di inchiesta e di indagine, tra tutti l’esordio a quattro mani con Oriana Maerini, per le Edizioni scientifiche italiane, dove un’intervista al maestro Monicelli diventa un libro per intenditori, ricercatori ma anche per il grande pubblico. Seguiranno altri importanti libri e anche raccolte (ricordiamo Vi racconto Montalbano, dove appari con un capitolo) prima di approdare al romanzo tout-court, L’inganno dell’ippocastano, pubblicato per Salani editore. Puoi dirci cosa ti ha spinto alla necessità di lanciarti verso il noir-poliziottesco?

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Mariano Sabatini a LRR!, nel giorno di uscita del suo nuovo romanzo per Salani Editore!

ESCLUSIVA! Il caso (di) Roberto Blandino, raccontato dallo stesso al nostro direttore.

Il caso Blandino, dall’autoproduzione oculata, ricercata e non abbandonata alla vanità della pubblicazione, sino al giorno che si riceve richiesta di acquisizione dei diritti dei propri libri da parte di Leone Editore… e si entra nel firmamento della grande editoria.

Roberto Blandino torinese, classe ’72. Figlio di un ingegnere e di un’astrologa professionista, a 14 anni aveva già letto, oltre ai classici universali, anche tutti i libri di Agata Christie, Conan Doyle e Rex Stout, e degli altri mostri sacri dell’horror e del thriller internazionali, per poi cimentarsi con i testi di esoterismo patrimonio di famiglia. Istruttore di arti marziali, astrologo, scrittore, con un passato di 7 anni nei reparti speciali antimafia della Guardia di Finanza, Blandino comincia a cimentarsi nella scrittura, una delle sue passioni fin da adolescente, durante le notti insonni della maturità. Contro ogni pronostico e lottando con tenacia in un mondo competitivo e selettivo come quello delle case editrici, riesce nella quasi impossibile impresa di giungere, nel giro di poco tempo, a varcare i cancelli della grande editoria cartacea partendo dal self publishing.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Il caso (di) Roberto Blandino, raccontato dallo stesso al nostro direttore.

L’autrice si racconta – Valeria Biuso

(Questo articolo è stato pubblicato in forma ridotta nella rubrica Letto,riletto, recensito! del mensile cartaceo Paesi Etnei Oggi del mese di dicembre 2017).
La giovane catanese Valeria Biuso, classe 1993, l’abbiamo ascoltata in una nota libreria catanese, alla presentazione del suo primo romanzo. Ci ha folgorato e abbiamo chiestole di dirci un po’ di lei. Appassionata di letteratura francese e americana, si specializza nello studio delle lingue e delle letterature straniere, frequentando l’Alliance française, la Sorbonne di Parigi e l’Università di Pisa. Scrive racconti, disegna e guarda troppi horror e serie tv.
Anche la morte ascolta il jazz, Ianieri edizioni, è il suo primo romanzo.

Continua la lettura di L’autrice si racconta – Valeria Biuso

ESCLUSIVA! Alessandro Russo, una vita per la scrittura dedicata al e a Catania.

 Intervistiamo Alessandro Russo, avanposto culturalista e catanista, da sempre in prima fila a difendere le gesta dei colori rossazzurri. L’autore, non è nuovo in materia di pubblicazioni dedicate al Calcio Catania nato nel lontano 1946. Stavolta ha deciso di fare e creare una sorta di concorso: chi vive fuori Catania, come vive Catania, attraverso aneddoti ed episodi, ampliate a storie, sul Catania Calcio… e ce ne sono alcune che fanno vibrare dentro, come quella di un tifoso del Catania e un tifoso della Fiorentina, che si incontrano….. Signori, in libreria prego, per Natale, ogni catanese deve avere questo gioiello dal titolo Antologia di racconti sul Catania Calcio, Geo Edizioni, con la prefazione del nostro direttore Salvatore Massimo Fazio.

Vi segnaliamo subito i primi due incontri di presentazione:

Il primo appuntamento con gli appassionati è fissato per venerdi 29 dicembre 2017 alle 16,30 al Palazzo della cultura di Catania in via Vittorio Emanuele 121. Insieme al sindaco Bianco e all’assessore Licandro ci sarà Laura Azzia, coautrice dell’Antologia e con lei l’attore comico Gino Astorina e Santino Mirabella che ha firmato la postfazione.

La seconda presentazione editoriale dell’Antologia dei racconti sul Calcio Catania si svolgerà, invece, lunedì 8 gennaio 2018 alle 17,30 al Castello Leucatia di Catania, in via Leucatia 68. Ne discuteranno Tullio Di Cesare, Giuseppe Rapisarda e Domenico Sapienza con la partecipazione straordinaria di Enrico Guarneri e Giuseppe Mascara.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Alessandro Russo, una vita per la scrittura dedicata al e a Catania.

L’autore si racconta. Cataldo Bevacqua.

Ad un anno dalla pubblicazione, ci facciamo raccontare dallo scrittore Cataldo Bevacqua il suo esordio editoriale.

 La Tregua di Natale di Ypres è il titolo del mio primo libro, edito dalla casa editrice goWare il sette dicembre del 2016.
Ypres, Belgio. Fronte occidentale della Prima Guerra Mondiale. E’ la notte di Natale del 1914. La luna piena splende candida in contraltare al buio della notte, e ovunque riluce il biancore della neve ghiacciata. I soldati inglesi sono assiepati all’interno delle loro trincee, quando improvvisamente vedono innalzarsi, al di sopra del fossato antistante in cui sono asserragliati gli uomini dell’esercito tedesco, un esile e minuscolo alberello di abete, graziosamente adornato con fievoli luci. Comincia così uno degli avvenimenti più affascinanti e commoventi che la storia dell’uomo ricordi: la tregua di Natale del 1914. L’idea di scrivere un testo sulla tregua di Natale è nata allorquando, attorno agli inizi del mese di novembre del 2014, ho avuto modo di seguire un servizio sul canale televisivo Rai Storia, riguardante gli episodi di tregua sorti spontaneamente tra i soldati degli opposti schieramenti nel periodo natalizio del 1914, durante la Prima Guerra Mondiale.

Continua la lettura di L’autore si racconta. Cataldo Bevacqua.

ESCLUSIVA! Quattro chiacchiere con Paolo Roversi!

Paolo Roversi (nella foto di Michele Corleone), della provincia di Mantova. Giornalista, blogger, il suo personaggio più famoso è Enrico Radeschi, un hacker giornalista. Divertente, sarcastico, spiritoso: è il primo biografo italiano di Charles Bukowski, dal quale eredita forme stilistiche che poi amplia generandone un modus personalissimo che fa impazzire i lettori. Una preparazione da far invidia a molti. Amico di Fernanda Pivano, col quale hanno generato “quel libro che poi divenne la biografia di Bukowski”. Ha solo quarantadue anni e in Italia è considerato tra i primi tre autori migliori del giallo noir… e le motivazioni sono validissime. Per Letto, riletto, recensito!, lo ha intervistato il direttore Fazio, dopo essersi conosciuti in una situazione catastrofica di salute per quest’ultimo (che si è trovato innanzi a Paolo Roversi, Lorenzo Visconti o Enrico Radeschi?). Ha scritto dieci libri tra romanzi, biografie, aforismi e saggi. È vincitore del premio Selezione Bancarella e il prestigioso Garfagnana in giallo nel 2015. Ha fondato MilanoNera web press, sito dedicato al giallo-noir, tra i primi visitati ogni giorno da tantissimi appassionati.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Quattro chiacchiere con Paolo Roversi!

L’autore si racconta. Emilio Andrea Di Blasi.

Il genio di Emilio Di Blasi, ci ha cosi coinvolto, che abbiamo iniziato a ‘stalkerizzarlo’ virtualmente, sino a renderci conto che non avevamo sbagliato. Preso il contatto, gli abbiamo chiesto di raccontarsi. Signori, la purezza del genio, che intanto apre con una poesia dedicata al rispetto alla donna, ma che se approfondite, è il rispetto per tutti.

 

 

 

 

 

Continua la lettura di L’autore si racconta. Emilio Andrea Di Blasi.

ESCLUSIVA! Maribella Piana racconta “Cielomare” a LRR!

  Era l’autunno del 2015, quando quattro amici al bar (nello specifico Enzo Cannizzo, Emiliano  Cinquerrui, Fabrizio Nicosia e il qui scrivente, col partnership grafico di Monica Saso, presso il Wine bar Città Vecchia a Catania), programmavano quella che sarebbe divenuta la più importante rassegna etnea, libera e divincolata da pressioni di qualunque genere, di letteratura, titolata “Parole alla mescita“. Non più di quattro-cinque incontri, divisi in due-tre mesi. Tra questi fu richiesto alla conterranea, Maribella Piana, fresca di pubblicazione per i tipi di Bompiani edizioni con I ragazzi della piazza di partecipare. Maribella si divertì, il format prevedeva la goliardia e la serietà, tanto che son seguite altre edizioni. Oggi, da ciò che è nato da quella e altre esperienze, il blog (4° per visibilità nella città etnea) Letto, riletto, recensito!, fondato sempre dal qui scrivente con diversi altri personaggi, che ancor oggi orbitano in quel meraviglioso luogo che è il Wine Bar Città Vecchia, Maribella Piana è una guest eccellente, che torna sul mercato editoriale con una (scabrosa?) storia che prende il nome di Cielomare, pubblicato qualche giorno fa per i tipi di Algra editore di Alfio Grassoal quale, a quest’ultimo facciamo gli auguri perché padre da non più di 36 ore.

Continua la lettura di ESCLUSIVA! Maribella Piana racconta “Cielomare” a LRR!

Quattro chiacchiere col medico della magia letteraria: Antonio Ciravolo

Antonio Ciravolo è uno scrittore che con Splen edizioni si è imposto all’attenzione del pubblico da palati letterari parecchio anomali. Il medico, non ha mai abbandonato la professione, della provincia catanese sembra aver un groviglio di novità ed esaltazioni che dalla propria mente esplodono verso la mente del lettore. C’è un sogno X in ogni essere vivente e c’è una Manuelita col suo parroco che stramazza occhi al sol vederla… con entusiasmo e magia, la letteratura di Antonio Ciravolo ci coinvolge, sino a dichiararlo unico nel suo stile.

Ciao Antonio, a nome di tutti coloro che lavorano per il blog Letto, riletto, recensito! ti ringrazio per  il caloroso affetto nel concederci sin da subito un preambolo di intervista. Il 7 ottobre nelle librerie si è trovato il tuo nuovo libro. Una miscellanea, divertente che poi sprofonda nelle dolorose verità di personaggi che, anche nel nostro contemporaneo, appaiono come saggi e sani, ma che ne combinano di cotte e di crude, a partire dal consegnare dispiaceri ai propri partner, conquistati prima chissà con quale fasciano e poi emarginati. Iniziamo con le domande.

Continua la lettura di Quattro chiacchiere col medico della magia letteraria: Antonio Ciravolo