Sant’Agata Li Battiati città della cultura, sport e spettacolo: morta e risorta grazie alla nuova Amministrazione


Sant’Agata li Battiati, la piccola cittadina a quattro km da Catania, dopo un ventennio a riposare, per proseguire quell’epiteto di “dormitorio”, dimenticando che prima dell’autonomia, altro non era che il salotto buono di Catania, in quanto rione a nord della città etnea, risorge come è giusto che sia.

Non son mancate le eccellenze negli anni, quando la si considerava la Svizzera italiana, e l’ ‘arte’ primaria era il commercio. Da tutte le parti si andava a Battiati, per il caffè e per le magie di ‘sfornamento’ di talenti calcistici dei fratelli del Bar Fazio, Enzo e Salvatore. Nomi quali Orazio Russo, bandiera del calcio Catania, che fu svezzato da Enzo Fazio, o Francesco Millesi da Salvo Fazio.

Con l’avvento e la vittoria di Marco Nunzio Rubino a carica di Sindaco, le cose sembrano essere cambiate. In meno di 50 giorni dall’insediamento, il Sindaco “del fare”, ha “sinergizzato” e creato un clima di cooperazione per il benessere della cittadina. Le sue strategie del buon fare gli danno ragione e la cittadinanza tutta se ne accorge e gioisce.
Laddove i dubbi insorgevano, memore delle delusioni precedenti, perché nella squadra attuale vi sono alcuni rappresentanti della precedente amministrazione, oggi sono stati smentiti, grazie ad una forza che è stata creata, proprio per il punto cardine e di rilancio del paese: sport, cultura, spettacolo, rappresentate dagli assessori Mavilla e Pulvirenti.

Oltre la regolare festa al Santo Patrono, San Lorenzo, il boom è arrivato con una Estate Battiatota che non ha nulla da invidiare a nessun’altra. Ne risenteno, nella sua accezione positiva anche i commercianti, che proponendo le proprie pietanze o le proprie bellezze di ristoro per il “forestiero”, esaltano ancor di più Sant’Agata Li Battiati.

Complimenti alla nuova amministrazione.
Che possa andare avanti così…. chi ben comincia è a metà dell’opera.

Tutte le info su ESTATE BATTIATI 2017,  potete leggerle cliccando qui.

Sant’Agata Li Battiati CITTA’ DELLA CULTURA, la targa che ci aspettiamo.

Share

Jazz a Villa Vittoria a Sant’Agata Li Battiati – tutti i concerti ad ingresso gratuito

TUTTI GRATUITI I CONCERTI DI ‘JAZZ A VILLA VITTORIA – STAGIONE CONCERTISTICA 2017’.
La seconda edizione della rassegna “Jazz a Villa Vittoria”, coordinata dal jazzista Antonio Petralia, ha ricevuto un segnale forte da parte dell’Amministrazione Comunale della città di Sant’Agata Li Battiati, che si è dimostrata subito favorevole all’iniziativa per dare continuità alla prima edizione che ebbe un enorme successo. “Nonostante le poche risorse – dichiara il direttore artistico Antonio Petralia – ma grazie al patrocinio dell’Assessorato Regionale al Turismo e Spettacolo, nella persona dell’On. Anthony Barbagallo, si è riusciti a garantire questo continuum con gli ingressi interamente gratuiti dal 5 agosto al 15 settembre per gli eventi che potenzieranno le eccellenze del jazz nella cittadina etnea dove sono nato e cresciuto. Non posso non ringraziare la famiglia Terranova per la meravigliosa location e l’amministrazione comunale nelle persone del Sindaco Marco Rubino e dell’Assessore al ramo Salvo Mavilla“.

Share

17° Festival Internazionale CINEMA DI FRONTIERA – Marzamemi (SR) – dal 24 al 30 luglio ’17


Il 25 luglio in prima nazionale al 17° Festival Internazionale del Cinema di Frontiera a Marzamemi (Sr), sarà proiettato il docufilm su Manlio Sgalambro “I miei pensieri sono gli unici miei averi – La filosofia secondo Manlio Sgalambro” curato da Alfio Vecchio e Sebastiano Pennisi con la supervisione di Sebastiano Gesù. Il docufilm vede la partecipazione di personaggi vicini al filosofo lentinese quali, in ordine alfabetico:
Franco, il barbiere personale;
Salvatore Massimo Fazio;
Angelo Scandurra;
Domenico Trischitta;
Giuseppe Raciti;
Rocco Giudice;
Irene Sgalambro.

Il NOSTRO, durante le riprese ha raccontato, il rapporto intimo e la conseguente rottura, citando anche i libri Insonnie. Filosofiche poetiche aforistiche, c.e.c.m. edizioni, che Sgalambro spinse per la pubblicazione nel 2011  e Regressione Suicida – dell’abbandono disperato di Emil Cioran e Manlio Sgalambro, Bonfirraro editore, dove lo stesso Fazio si congeda definitivamente dal pensiero dell’ex maestro.

 

Share

La sincerità – Il Venerdì di Francesco Das Atmananda

C’era una volta un contadino di nome Ivan, talmente povero che non possedeva nient’altro che un’accetta con cui si procurava da vivere spaccando legna.
Un giorno mentre lavorava sulla riva del fiume, la lama dell’accetta si staccò dal manico e volò in acqua.
Il povero Ivan si disperò:
con che cosa si sarebbe procurato ora quel poco da mangiare, come aveva sempre fatto?
Si sedette sulla riva del fiume sospirando, ma i suoi lamenti richiamarono uno strano vecchietto che si avvicinò e gli chiese che cosa fosse accaduto.

Continua la lettura di La sincerità – Il Venerdì di Francesco Das Atmananda

Share

Catania: la nona edizione di Corti in Cortile dal 22 settembre 2017 al Palazzo della Cultura


Prenderà il via venerdì 22 settembre, la nona edizione del Festival Internazionale del cortometraggio CORTI IN CORTILE diretto dal bravo e camaleontico Davide Catalano, siciliano di Palermo, ma catanese d’adozione, che si terrà presso il Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele II, n.121 a Catania.

In anteprima Catalano, ci rilascia qualche informazione, per noi preziosa – ed è un onore -: “siamo inseriti nel programma estivo degli eventi catanesi , in collaborazione con l’assessorato la alla cultura del comune di Catania, con il contributo dell’ufficio cinema della Regione Siciliana ed in collaborazione con l’accademia delle belle arti di Catania” La conferenza a Palazzo degli Elefanti alla presenza del Sindaco Enzo Bianco, è il suggello che quest’altra edizione avrà l’avallo comunale che garantisce la cultura nella città etnea.

Le date già si sanno, dal 22 al 24 settembre…. attendiamo la bellezza che sarà proposta.
Continua la lettura di Catania: la nona edizione di Corti in Cortile dal 22 settembre 2017 al Palazzo della Cultura

Share

8 luglio a Noto con la bipersonale di Piero Corpaci e Orazio D’Emanuele

Schermata 2017-07-02 alle 10.15.42 Schermata 2017-07-02 alle 10.16.07Curata dalla poliedrica Lina Lizzio e dell’Associazione Tabaré, l’8 luglio presso il Palazzo Ducezio di Noto si inaugurerà la prima bipersonale di Piero Corpaci e Orazio D’Emanuele che insieme con le stilistiche e i generi differenti immetteranno il pubblico in un turbinio composto di emozioni legate ai luoghi della Sicilia.

Continua la lettura di 8 luglio a Noto con la bipersonale di Piero Corpaci e Orazio D’Emanuele

Share

Roberto Ortoleva, una vita per l’inserimento del disabile nel tessuto socio lavorativo

ortolevafichera1Il responsabile del N.I.R. (Nucleo interventi di Rete) psichiatria dell’A.S.P 3 – Catania, Roberto Ortoleva, venerdì 30 giugno 2017 dalle ore 09:00, ha presentato presso i saloni della suggestiva, e fresca, dati i 42.5°C toccati oggi a Catania, struttura alberghiera Hotel Nettuno, il nuovo volume, pubblicato per i tipi di Maggioli Editore, dal titolo Inclusione socio lavorativa dei soggetti portatori di disabilità psico sociale. L’opera è stata scritta in partnership con Giuseppe Fichera, primario ospedaliero di psichiatria sempre della A.S.P. 3 Catania.
Continua la lettura di Roberto Ortoleva, una vita per l’inserimento del disabile nel tessuto socio lavorativo

Share

Dal 7 luglio il Jazz torna a Sant’Agata Li Battiati con “Jazz a Villa Vittoria” second edition

Jazz villa vittoria 2“Per me è stata una gioia ricevere la telefonata della famiglia Terranova, che mi ha
chiesto di dare seguito a ciò che l’anno scorso creai, la rassegna Jazz a Villa Vittoria  – dichiara Antonio Petralia – quest’anno vi saranno 6 incontri che copriranno tutta l’estate, dal 7 luglio al 15 settembre. Nomi, ad esempio, quali Daniela Spalletta o Antonella Catanese o i fratelli Amato, la faranno da padrona assieme a tutti gli altri artisti, che hanno accolto l’invito. Grazie agli sponsor abbiamo ridotto al 10% il ticket di ingresso e comunque in attesa del patrocinio della Regione Sicilia e del Comune di Sant’Agata Li Battiati”.

Villa Vittoria è in via Fusco, 25 a Sant’Agata Li Battiati. Gli incontri si terranno tutti alle 21:30. Di seguito il calendario.

Continua la lettura di Dal 7 luglio il Jazz torna a Sant’Agata Li Battiati con “Jazz a Villa Vittoria” second edition

Share

L’Ombra (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

Combra‘era una volta uno strano piccolo paese addossato ad una montagna altissima.
Un paesino per tanti aspetti come tutti, ma a renderlo unico nel suo genere era il fatto che gli abitanti, sindaco in testa, erano assillati da un problema che poteva sembrare ridicolo, eppure era reale e praticamente irrisolvibile: eliminare le ombre!
Come fossero arrivati a farsi un problema delle ombre, non si sa: ne succedono tante nel mondo!

Continua la lettura di L’Ombra (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

Share

La sabbia e la pietra (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

images

Due amici decisero di intraprendere un viaggio insieme. Un giorno, durante il viaggio, cominciarono a discutere, ed uno dei due diede uno schiaffo all’altro, questi addolorato, ma senza dire nulla, scrisse nella sabbia: “il mio migliore amico oggi mi ha dato uno schiaffo”.

Continuarono a camminare, finché trovarono un’oasi, dove decisero di fare un bagno.
L’amico che era stato schiaffeggiato rischiò di affogare, ma il suo amico lo salvò.
Dopo che si fu ripreso, scrisse su una pietra:
“il mio migliore amico oggi mi ha salvato la vita”.
L’amico che aveva dato lo schiaffo e aveva salvato il suo migliore amico domandò:
“Quando ti ho ferito hai scritto nella sabbia, e adesso lo fai su una pietra. Perché?”
L’altro amico rispose:”Quando qualcuno ci ferisce dobbiamo scriverlo nella sabbia, dove i venti del perdono possano cancellarlo.
Ma quando qualcuno fa qualcosa di buono per noi, dobbiamo inciderlo nella pietra, dove nessun vento possa cancellarlo.”

  Continua la lettura di La sabbia e la pietra (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

Share