Blog

Tolleranza e comprensione (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

festa-della-mammaDopo un lungo e duro giorno di lavoro, mia mamma mise un piatto con salsicce e pane tostato, molto bruciato, davanti al mio papà.
Ricordo che stavo aspettando che lo notasse!
Nonostante mio padre lo avesse notato, prese una fetta di pane tostato, sorrise a mia madre e mi chiese come era andata la scuola. Non ricordo cosa gli risposi, però mi ricordo il vederlo spalmare burro e marmellata sul pane tostato e mangiarlo tutto.

Share
Leggi più

Salvatore Massimo Fazio al Salone Internazionale del Libro di Torino (EVENTO)

LOCANDINA DA STAMPARETorino con bonfirraroForte del successo della sua personalissima ipotesi filosofica del Nichilismo Cognitivo, contro il parere di molti sviolinato di personaggi passati a miglior vita, il nostro assistito, ringraziando Manlio Sgalambro ed Emil Cioran, con questo libro decide di liberarsene, spiegando come la speranza è una invenzione bugiarda della mente alla quale non fare affidamento e con doveroso rispetto suicidando i due come esempio di distaccamento dalle dipendenze di qualsivoglia modalità. Ciò perché preoccupato sempre più che folli idolatri finiscono ad insegnare nelle università, anche solo come cultori della materia, condizionandosi (atteggiamenti, vestiario, inclinazione del tono vocale) e condizionando nuove e future leve. Fazio è in terremoto di denuncia senza preoccuparsi di fare nomi e cognomi. Il libro che presenta, Regressione Suicida dell’abbandono disperato di Emil Cioran e Manlio Sgalambro, edito da Bonfirraro prende anche le sembianze della professione dell’autore, ha infatti un taglio psicoanalitico, che punta all’uccisione metaforica e idealista, attraverso il superamento del complesso di Edipo, del padre o del mito di riferimento. Libro shock di risposta ad “una scaglionata antologia creata con sprazzi di morti che scrissero su uno dei due filosofi che tratto”.

Share
Leggi più

Tutto passa e tutto va (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

pantareiUn re disse ai saggi che aveva a corte: “Voglio farmi fare un anello bellissimo. Possiedo uno tra i diamanti più belli e voglio incastonarlo in un anello. E nell’anello voglio tener nascosto un messaggio che mi possa essere utile in un istante di assoluta disperazione. Deve essere un messaggio brevissimo, in modo che lo possa nascondere sotto il diamante, all’interno dell’anello stesso.”

I saggi di quel re erano tutti grandi studiosi, uomini in grado di scrivere profondi trattati, ma dare al re un messaggio di non più di due o tre parole, in grado di aiutarlo in un istante di assoluta disperazione, li mise in difficoltà nonostante essi pensarono e scrutarono nei loro testi, senza riuscire a trovare nulla di nulla.

Share
Leggi più

La Fede (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

linusLapiccola coperta bianca che lo aveva scaldato nella culla non lo aveva lasciato.
Era minuscola, un po’ lisa, e lo accompagnava dovunque.
Se proprio era costretto a starle lontano, il bambino pretendeva che il piccolo rettangolo di stoffa bianca fosse in un luogo visibile.
Piegata o arrotolata nello zainetto colorato lo seguiva a scuola.
La piccola coperta bianca era come la sua ombra.
Quando, dopo mille insistenze, la mamma riusciva convincerlo a mettere la coperta in lavatrice, il bambino si sedeva inquieto davanti all’oblò dello sportello e aspettava, senza perderla d’occhio un istante.

Share
Leggi più

Chiusura d’élite per Jazz@Library2.1 a Sant’Agata Li Battiati il 22 aprile con Fabrizio Nicosia e Marcello Di Dio Trio (Digressione 71/b)

7bisPresso la Biblioteca Comunale della ridente Sant’Agata Li Battiati (appena 3,8 km dap Catania), sabato 22 aprile dalle h. 20:30 si chiude la maratona jazzista-letteraria che per una settimana non compie un anno di vita. Il progetto lanciato dal direttore artistico Antonio Petralia, acqua come “Jazz e Dintorni”, 8 incontri di Jazz alternati ad altri stili musicali e a culture artistiche come la foto, il cinema, la filosofia la pittura. E’ proprio nell’incontro con la filosofia al servizio della musica, che all’ospite, Salvatore Massimo Fazio, viene fatta proposta di collaborazione per fondere libri e jazz… e cosi si è progrediti con l’estiva “Jazz a Villa Vittoria”, bellissime 4 date in una patrizia dimora lussuosa, che ha avuto il battesimo con un solo scrittore, Gianluca Vittorio.

Share
Leggi più

Il volto di Dio (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

54Una bambina stava disegnando e l’insegnante gli disse:
“E’ un disegno interessante, cosa rappresenta?”
“E’ un ritratto di Dio!” rispose la bambina.
“Ma nessuno sa come sia fatto Dio!” disse l’insegnante.
“Quando avrò finito il disegno lo sapranno tutti” replicò la bimba.
Poco dopo la nascita di suo fratello, la piccola Sachi cominciò a chiedere ai genitori di lasciarla sola con il neonato.
i genitori si preoccupavano che, come quasi tutti i bambini di quattro anni, potesse sentirsi gelosa e volesse picchiarlo o scuoterlo, per cui le dissero di no.

Share
Leggi più

Pasqua di Resurrezione e Uova Pasquali nel mito (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

PasquaGentili Amiche, Cari Amici,
Ogni anno, all’equinozio di primavera, si celebra, come nelle antiche cerimonie pagane, la Pasqua di Resurrezione.

Dopo il riposo invernale tutto risorge e rivive nel nuovo ciclo di vita, e le sacre celebrazioni primaverili, che appartengono all’intera razza umana, e che troviamo in tutte le tradizioni e cerimonie religiose, sono l’eco dell’antichissima “RELIGIONE-SAGGEZZA – PRE-VEDICA”

Share
Leggi più

Apparenze e giudizi (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

deUna signora anziana si sedette ad un tavolo di un bar. La cameriera le portò il menu e le chiese cosa volesse ordinare.
La vecchia signora chiese quanto costasse un pezzo di torta e la cameriera rispose:
“3 euro.”
La donna anziana prese alcune monete dalla tasca e iniziò a contarle lentamente, chiedendo in seguito quanto costasse la torta semplice. La cameriera un po’ scocciata, visto che aveva molti tavoli da servire le rispose: “2 euro.”
“Va bene, allora prendo volentieri la semplice!” rispose la vecchia signora.
La cameriera portò la torta al e mise subito il conto sul tavolo pensando tra se: “Che gente tirchia!”
La vecchia signora mangiò molto lentamente e con piacere la torta, si alzò lentamente, mise i soldi sul tavolo e se ne andò.
Quando la cameriera si apprestò a pulire il tavolo si accorse che la vecchia signora le aveva lasciato 1 euro di mancia.
L’emozione le fece scendere una lacrima.
Si voltò alla ricerca dell’anziana donna per ringraziarla, ma era troppo tardi e la signora non era più visibile al suo sguardo.
La cameriera si sentì in colpa per aver giudicato tirchia quella vecchietta che invece possedendo solo 3 euro si era limitata a prendere una fettina di torta da 2 euro per lasciarle la mancia!

Share
Leggi più

6 APRILE 2017 – h. 17:30: da Cavallotto la prima assoluta di Salvatore Massimo Fazio a Catania (Digressione 72)

SMLOCANDINA CATANIA FAZIIO OKIl 16 ottobre a due giorni della pubblicazione del nuovo libro, Regressione Suicida dell’abbandono disperato di Emil Cioran e Manlio Sgalambro, edito da Bonfirraro, il nostro cliente nonché capo del dominio di questo sito, fece il pienone presso il Sabirfest, che per la prima volta giungeva a Catania, oltre 230 persone e 90 copie vendute. Ma era un festival della cultura e della letteratura. Un incontro per dargli il benvenuto. Subito partito alla corte di Annalisa Soddu ad Avellino, di Vito Palmeri e Vincenzo Sforza a Torre del Greco, di Massimo Celani e Paolo Guzzanti a Cosenza, di Emilio Orlando a Roma, Salvatore Massimo Fazio si ammala di una potente polmonite che lo blocca e gli fa cancellare il tour.

Share
Leggi più

La vita è una eco (Il Venerdì di Francesco Das Atmananda)

Renato non aveva quasi visto la signora, dentro la vettura ferma al lato della carreggiata.Sound-3_qrd2ed

Pioveva forte ed era buio. Ma si rese conto che la donna aveva bisogno di aiuto.

Così fermò la sua macchina e si avvicinò. L’auto della signora odorava ancora di nuovo.

Lei pensava forse che poteva essere un assalitore: non ispirava fiducia quell’uomo, sembrava povero e affamato.

Share
Leggi più