Menu

Paesi Etnei Oggi n. 2723 Luglio 2019. SMF recensisce “La logica della lampara” di Cristina Cassar Scalia

29 Giugno 2019 - Articoli di S.M. Fazio, DIGRESSIONI, Recensioni
Paesi Etnei Oggi n. 2723 Luglio 2019. SMF recensisce “La logica della lampara” di Cristina Cassar Scalia

Da Paesi Etnei Oggi, Luglio 2019

Dal 27 giugno in distribuzione a Catania e provincia il numero 273 (luglio 2019) di Paesi Etnei Oggi, dove si propone la recensione/pillola del nuovo libro di Cristina Cassar Scalia “La logica della lampara”, pubblicato per Einaudi.
Partiamo dall’assunto che “La logica della lampara“, è il miglior giallo-noir, ed aggiungo psico-grottesco, almeno nelle ultime 60 pagine, scritto negli ultimi 5 anni.
È vero che non amo molto il giallo, ma stravedo per il noir e il poliziesco, e in quest’ultimo trovo ispirazione per attaccare lo Stato, tramite la divisa. Con “La logica della lampara“, tutto quanto è polizia, si svolge nella città dove nasco e vivo: Catania.
I protagonisti vanno a pranzo o cena in una trattoria dove io vado, o ancorain una rosticceria che tutti i catanesi conosciamo, anche se non tutti i locali sono palesemente esplicitati. Ma andiamo al nocciolo. Le vicende della vicequestore Vanina Guarrasi, prendono una piega che solo chi conosce l’insonnia e la capacità di reggere e mantenere una giornata attiva con sole tre ore di sonno può capire.
Chi dorme poco, e anche male, ha sempre quell’irosa aurea che lo tiene attivo, sino a rasentare l’infarto, che nonostante spinga all’amnesia, però si impone a favore dell’intuito.
Il giallo di cui sopra, è proprio modulato sulle capacità di intuito della protagonista prima che la Cassar Scalia ha inventato grazie, lo ha dichiarato in qualche intervista, ad una visione di un montacarichi con un potenziale morto. Ma questo intuito non è certezza assoluta della risoluzione di uno o eventuali altri casi che si incrociano nella stessa storia, bensì relativa, perché la conferma di tutto ciòche viene messo in dubbio, arriva solo con l’avallo dell’ex commissario Biagio Patané. Alter ego della Guarrasi? No, semplicemente maestro indiscusso.
Perché recensire un giallo senza dire nemmeno se vi è un assassino o un morto e puntando sulla polizia, o su patologie “morfeiane” e locali vari? Perché è importante esaltare la bellezza di questo libro che sta anche in quel passaggio da giallo-noir, come già detto, ad altri generi. L’autrice, che dichiara che Camilleri «è il maestro indiscusso», forse è riuscita a superarlo. Ai posteri, la sentenza di consegnarle il podio di platino!
Titolo: La logica della lampara
Autrice: Cristina Cassar Scalia
Editrice: Einaudi
Pagg.: 384
Prezzo: € 19,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *